Languages

Socials

Share us:


Submit CCMMMA - Centro Campano per il Monitoraggio e la Modellistica Marina ed Atmosferica in Delicious

Submit CCMMMA - Centro Campano per il Monitoraggio e la Modellistica Marina ed Atmosferica in Digg

Submit CCMMMA - Centro Campano per il Monitoraggio e la Modellistica Marina ed Atmosferica in FaceBook

Submit CCMMMA - Centro Campano per il Monitoraggio e la Modellistica Marina ed Atmosferica in Google Bookmarks

Submit CCMMMA - Centro Campano per il Monitoraggio e la Modellistica Marina ed Atmosferica in Stumbleupon

Submit CCMMMA - Centro Campano per il Monitoraggio e la Modellistica Marina ed Atmosferica in Technorati

Submit CCMMMA - Centro Campano per il Monitoraggio e la Modellistica Marina ed Atmosferica in Twitter

Submit CCMMMA - Centro Campano per il Monitoraggio e la Modellistica Marina ed Atmosferica in Twitter

Regione Campania - Previsioni meteorologiche per il week-end del 13-14 Gennaio 2018

 

 

Previsioni meteorologiche per il week-end del 13-14 Gennaio 2018

Nelle prossime ore, le condizioni atmosferiche subiranno un graduale miglioramento, ad iniziare dai settori costieri. La giornata di domani, pertanto, sarà caratterizzata da tempo buono o discreto su tutta la regione Campania. Domenica, invece, è atteso un nuovo incremento della nuvolosità. Le temperature subiranno una leggera flessione, specie nei valori minimi.

SABATO 13 Gennaio 2018: sui settori costieri si prevedono condizioni di tempo soleggiato, fatta eccezione per il transito di innocui addensamenti nuvolosi. Sulle aree interne, invece, prevarranno condizioni di nuvolosità irregolare, con addensamenti più compatti nelle prime ore del mattino, quando potranno aver luogo residui fenomeni sull’Alta Irpinia e sui settori più orientali del salernitano. Temperature: minime in calo, con valori di 6-9°C sulle zone costiere e di 1-4°C sulle aree interne; massime in lieve aumento sulle zone costiere, con valori di 11-14°C, stazionarie sulle aree interne, con valori di 7-10°C. Venti: moderati nord-orientali, con locali rinforzi al mattino. Mare: poco mosso.

Previsioni per la città di Napoli: si prevedono condizioni di cielo poco o parzialmente nuvoloso per l’intera giornata. Temperature: minime stazionarie o in lieve calo, con valori di 7-9°C, massime in leggero rialzo, con valori di 13-14°C. Venti: moderati nord-orientali.

 

DOMENICA 14 Gennaio 2018: ad iniziali condizioni di cielo poco nuvoloso, farà seguito un graduale incremento della nuvolosità, ad iniziare dalle aree costiere. Le nubi potrebbero dar luogo ad isolate e deboli precipitazioni. Temperature: minime in ulteriore lieve calo, con valori di 5-8°C sulle aree costiere e di -1 / 3°C sulle aree interne; massime in lieve calo, con valori di 10-12°C sulle aree costiere e di 6-9°C sulle zone interne. Venti: deboli nord-orientali. Mare: poco mosso.

Previsioni per la città di Napoli: si prevedono condizioni di cielo nuvoloso o irregolarmente nuvoloso. Non sono attese, tuttavia, precipitazioni di particolare rilievo. Temperature: in lieve calo, con valori minimi di 6-8°C e valori massimi di 10-12°C. Venti: deboli nord-orientali.

 

Analisi sinottica e tendenza per i prossimi giorni

Il bacino centrale del Mediterraneo è interessato da una circolazione di bassa pressione, attualmente localizzata nei pressi del Canale di Sicilia. Il vortice ciclonico determina condizioni di spiccata instabilità sulle regioni centro-meridionali, ove sono in atto frequenti precipitazioni. Nelle prossime ore il minimo di bassa pressione tenderà a traslare gradualmente verso il Mar Jonio; le precipitazioni dunque, a partire dalla serata odierna, tenderanno a concentrarsi sul medio-basso versante Adriatico e sulle estreme regioni meridionali. Altrove, invece, si assisterà ad un miglioramento delle condizioni atmosferiche, associato, tuttavia, ad una flessione delle temperature, specie per quel che concerne i valori minimi.

Nella giornata di Domenica, buona parte della penisola italiana sarà interessata da addensamenti nuvolosi irregolari, generati dall’interazione fra aria fredda in arrivo dai vicini Balcani ed aria relativamente più mite di origine mediterranea. Le nubi potranno essere causa di locali e deboli fenomeni e determineranno una diminuzione delle temperature massime. Lunedì, molto probabilmente, le regioni centro-meridionali saranno interessate da precipitazioni sparse, in genere di intensità debole o moderata, che assumeranno carattere nevoso in montagna. Nel contempo, sull’Europa centro-settentrionale si assisterà alla formazione di un’ampia saccatura, la quale si disporrà con asse nord-ovest/sud-est.

Da martedì a giovedì, dunque, il bacino centrale del Mediterraneo sarà interessato da sostenute correnti occidentali, le quali daranno luogo ad instabilità atmosferica sulle regioni centro-meridionali; sul settentrione, invece, prevarranno condizioni di stabilità, associate ad un rialzo delle temperature massime.

Nel corso del prossimo fine settimana, probabilmente, la saccatura tenderà a progredire verso levante e ad estendere la propria influenza anche al Mediterraneo centrale. Le condizioni atmosferiche, pertanto, potrebbero subire un ulteriore e diffuso peggioramento, associato ad una graduale diminuzione delle temperature.

 

Vincenzo Capozzi